Valutazione attuale:  / 5
ScarsoOttimo 

Origlio - Stabio 3-2 (2-1)

Lo Stabio affonda nel laghetto di Origlio, ma da Porza giunge una insperata scialuppa di salvataggio…

Privata senza preavviso del comandante della difesa Nicholas, con il centrocampo quasi azzerato dagli infortuni e sempre in attesa dello squalificato Ibra, la ciurma di McD si presenta sul campo di origlio dovendosi inventare una formazione estemporanea.

Genf, che già pregustava una partita da centrocampista deve arretrare in difesa, Filippo viene retrocesso a terzino, Pila, suo malgrado, deve inventarsi centrocampista.

Pronti via e l’Origlio si inventa una azione da Champions league  trafiggendo l’incolpevole Christofer.

Recuperiamo dopo poco con il “al segna semper lu” Stefano e la partita si mette in discesa (come il campo d’altronde).

Peccato che mister Coccia non avesse detto al collega McD che Origlio è il luogo dove albergano i fantasmi e gli spettri di Chenel, qui con gli allievi visse una giornata da incubo che lo portò alla frattura di una mano per eccesso di frustrazione.

Ebbene la storia si ripete, su un innocuo retropassaggio, il nostro cerbero si impappina e, per salvare un gol già fatto, provoca calcio di rigore che l’Origlio trasforma.

Ci si prova a pareggiare, abbiamo anche alcune buone occasioni, Pila viene falciato in area, ma in quinta lega vale uno dei detti di Boskov “se non gridi arbitro non fischia”, o forse non era Boskov ma “Willy Bocchi”…

Secondo tempo entrano Semilion e Valmir al posto di un dolorante Pila e Iari  che non ha ancora i 90 minuti nelle gambe.

L’inerzia della partita non cambia: noi si cerca il pareggio l’Origlio gioca coperto e resiste ai nostri attacchi non sempre ordinati.

Poi quasi allo scadere il Cobra cerca e trova il rigore lanciando un urlo terrificante (lui con Willy Bocchi ci ha giocato…).

Facchiano glaciale segna il gol del 2 a 2.

Si pensa addirittura di poter vincere invece in pieno recupero l’aquila albanese ed il giaguaro delle Mauritius si fanno sorprendere da un contropiede e la frittata è fatta.

Fortunatamente la domenica si apprende che il Porza è andato a vincere in quel di Rovio, in testa alla classifica ora vi è teoricamente una ammucchiata di 5 squadre in due punti

Da ogni sconfitta si deve imparare qualcosa, da ogni turno di campionato si deve imparare quaalcosa…:

  • Non esistono partite facili: Rovio-Porza insegna
  • In quinta non basta la tecnica, l’origlio insegna che la giusta aggessività è necessaria
  • La rosa che sembrava esagerata ad agosto ora è già corta, abbiamo giocato con due centrocampisti di ruolo, in panchina avevamo 3 cambi…
  • Malgrado alcuni “vecchietti” siamo una squadra giovane, gli errori sono da mettere in conto, i ragazzi in età da allievi hanno il diritto di sbagliare, nessuno nasce “imparato” anzi no Imbro sembra un veterano

L’obiettivo è chiudere con due vittorie e girare a 24 punti, male che vada saremo ad un solo punto dalla capolista

   

 

 

 

 

   

   
© Football club Stabio web Hosting Digital Code Chiasso