Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

riferiscono che le campagne di Seseglio siano infestate da serpenti COBRA.
Fonti ben informate ci comunicano come sia un solo serpente, simile al cobra, ma in realtà trattasi del "colubro dei Balcani" in arte ILIR RAMA.
Basta lui, con la sua storica cinquina ad affossare un MoMO privo di idee, con poca corsa ed ancor meno tecnica.
McD decide di lasciare a riposo Miro e Riki, mentre deve rinunciare a Genf per una squalifica di un paio d'anni fa...
Dopo pochi minuti, per la gioia di Pato e Valli, passiamo in vantaggio, bello scambio in velocità tra Carretta, Scarpazza e Biondelli con quest'ultimo che, ormai come d'abitudine, sigla con freddezza il gol del vantaggio.
Strada in discesa? neanche per sogno, un nostro pasticcio su palla alta porta al pareggio dei rosaneri.
Tutti alla ricerca immediata del vantaggio e, su ripartenza da calcio d'angolo, con Bianchi in avanti a cercare effimera gloria, becchiamo il secondo gol in contropiede.
A questo punto si erge la personalità del capitano di giornata Facchia che sprona a gran voce i compagni: corre, incita, rincuora, corregge tutti per 90 minuti, alla fine qualcuno vorrebbe togliergli le pile...
Troppo è il divario tecnico e di corsa tra MoMo e Stabio per cui alla mezzora troviamo il meritato pareggio con il primo gol del Cobra.
pochi minuti dopo punizione molto defilata sulla sinistra, il guardialinee consiglia a Ilir di crossare al centro per Andrea, ma questi "more solito" fa di testa sua e supera il portiere con una maligna punizione sul secondo palo.
Termina il primo tempo e siamo in vantaggio 3 a 2.
McD cambia tutti ad inizio secondo tempo, lasciando però in campo ancora il colubro dei Balcani, che lo ripaga con due gol in due minuti al 55° e al 56°.
Poi altra punizione defilata, questa volta sulla destra, va ancora Ilir alla battuta, tutti capiscono che vuole ripetere la furbata del primo tempo, lo capisce anche capitan Facchia che lo manda a centro area, cross di Graziano ma Ilir è ancora il più lesto e realizza il suo quinto gol, a questo punto McD capisce che è giusto tributare la "standing ovation" al Cobra e lo sostituisce con Andrea SuperCar Carretta, peccato che ci siano solo 5 spettatori per cui i pochi, anche se meritati applausi svaniscono nelle campagne insubriche.
SuperCar ha l'onere di rimpiazzare il goleador di giornata e lo fa nel migliore dei modi signado con una discesa di potenza il settimo sigillo.
La partita si trascina verso il novantesimo solo "Radio Facchiano" non molla mai, per la pace delle abitazioni limitrofe il triplice fischio dell'ottimo arbitro, riporta il silenzio in quel di Seseglio.
Il prossimo turno sarà decisamente più tosto, tra le mura amiche contro l'Arogno

   

 

 

 

 

   

   
© Football club Stabio web Hosting Digital Code Chiasso