Valutazione attuale:  / 8
ScarsoOttimo 
LEMA  3   STABIO  4
 
TRE 3 TRE PUNTI DI PLATINO!!
LA VITTORIA DEL CUORE NEL PANTANO DI BANCO
 
Premessa:  il vostro cronista prima della partita avrebbe sottoscritto un risultato di pareggio....
 
Domenica 20 ottobre 2019 piove da 24 ore e ci si reca (inaspettatamente..) a Banco a sfidare la capolista fin qui sempre vincente,
loro 6 partite 18 punti 17 gol fatti 6 subiti, Giove pluvio e' concentrato a fare il suo...comunque si gioca!
 
Pronti via, primi 10 minuti guardinghi e di studio poi una fiammata dalla sinistra, cross di Pippo e incornata di Zanardi 1 a 0 per noi.
Altri 3 minuti e altra incornata questa volta di Hatmir il pallone esce di parecchio...
Il Lema corre e spinge ma si infrange contro la nostra baby-difesa finora solida e sicura.
Siamo al 19mo minuto battiamo una punizione a centrocampo la sfera sorvola la linea difensiva del Lema e arriva a Zanardi (ancora lui..) che con un tocco di fino realizza il 2 a 0. Quelli del Lema continuano a correre ma ora ridono di meno..
Passano si e no 3 minuti e la mediana di casa pasticcia come non mai: rimpallo a nostro favore e Pilaro lesto come un falco insacca con un tiro preciso alla sinistra del portiere.  
3 a 0  per noi dopo una ventina di minuti....il vostro cronista stenta a crederci ed anche il gruppo dei tifosi di casa sembra ipnotizzato...
L'allenatore del Lema e' indiavolato e al trentesimo opera tre sostituzioni una per reparto almeno per suonare la sveglia ai suoi.
Mossa vana perche' al 35imo ci procuriamo una punizione dai trenta metri:  batte Facchiano, tiro farlocco (Ceroni dixit) e palla che incoccia su uno stinco in barriera: portiere a destra pallone a sinistra e 4 a 0 per noi dopo ca, 35 minuti!!
Ora piove molto forte sulle teste dei giocatori di casa, mentre sopra i nostri splende il sole...
Loro comunque non mollano e tra il 40imo minuto e la fine del tempo sfiorano la rete: prima con un colpo di testa solo sfiorato da Zacc che termina all'incrocio e poi viene spazzato via, poi con una manovra velocissima che porta l'attaccante a tirare a colpo sicuro: Zacc batturo ma Reggi Junior respinge sulla linea, azione finita? macche' la sfera termina tra i piedi del giocatore meno tecnico del Lema che a porta sguarnita spara oltre le reti di recinzione....
Termina cosi il primo tempo sul risultato di 4 a 0 per noi!!  Chi vi parla non crede hai propri occhi ma e' tutto vero...
Abbiamo segnato 4 reti ad una squadra che in sei partite (tutte vinte..) ne aveva subiti 6!  il gioco del calcio e' veramente il piu' bello del mondo!!
Ma il difficile deve ancora arrivare....i muri dello spogliatoio del Lema tremano di brutto,,, e loro sembrano proprio non mollare.
5 minuti del secondo tempo colpo di testa nella nostra area, breve respinta e stavolta e' 4 a 1.
Loro attaccano in 14...sono veloci e determinati a voler rientrare in partita ma noi ci difendiamo con ordine. Si spera e si soffre.
Minuto 62 calcio d'angolo, capannello di giocatori in area, batti e ribatti, deviazione fortunosa e...4 a 2.
Sembriamo al corde ma teniamo molto bene alla fine ora manca una mezz'oretta...molto molto calda.
Il campo tiene ma e' sempre piu' pesante riusciamo a difenderci con ordine anche grazie a tutti i giocatori schierati dal mister,
Cere subisce un infortunio alla caviglia, Gaspa becca colpetti mica da poco e Bettoni vola su spintoni non indifferenti, ma il risultato non cambia.
Poi a 2 minuti dalla fine (recuperi esclusi) anche l'arbitro ci mezze lo zampino: Pilaro ritornato in difesa contende una palla "sporca" all'attaccante che nel tentativo di tirare colpisce in pieno il piede del nostro giocatore: classico rumore di una scarpata
ma anche fischio dell'arbitro che decreta un rigore "impossibile".... capannello attorno alla giacchetta rossa ma ormai la decisione e' presa e 4 a 3...
Il campetto di Banco sembra il Maracana' il buon pubblico di casa urla e schiamazza e tutti (..i loro) credono nel clamoroso pareggio. Mancano 2 + almeno 3/4 minuti di recupero noi siamo alle corde e piove....ma la giacchetta rossa, memore del rigore inventato, allo scoccare esatto del 90imo fischia la fine: tripudio giallonero e parapiglia di giocatori allenatore e staff del Lema attorno all'arbitro,  zero minuti zero di recupero gli son sembrati un po' troppo pochi....
Tutto e' bene quel che finisce bene!  Anche le coronarie del cronista sono salve.
Oggi abbiamo imparato che nel calcio non bisogna MAI dare per scontato nulla, tutti possono battere e perdere da tutti.
Ma la nostra squadra ha dimostrato di poter giocarsela con tutti e oggi lo spirito di gruppo ci ha permesso di portare a casa tre punti di platino.
Un bravissimi a tutti e' senz'altro strameritato!!!
 
   

 

 

 

 

   

   
© Football club Stabio web Hosting Digital Code Chiasso