Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 

Melide 2 - Stabio 1-6 (1-1)

il primo pensiero va al nostro ILIR, uscito intorno al 70° minuto, dopo che il suo ginocchio ha ceduto di schianto, speriamo che non sia nulla di troppo grave.
FORZA COBRA

Non ci si lasci abbagliare dal sonante punteggio finale, la partita non è stata una passeggiata di piacere come a Villa Luganese.
Il presidentissimo Victor, per scaricare la tensione di un match che non prendeva la giusta piega,  ha lasciato un solco attorno al campo di gioco camminando avanti ed indietro.
Abbiamo testimoni che certificano sia entrato durante la pausa ad accendere un cero nella chiesetta adiacente il campo innalzando preci ai Santi Quirico e Giulietta;
si vocifera, ma non abbiamo conferme, si sia recato in pellegrinaggio anche alla chiesa Ortodossa Russa di melide.
La partita era iniziata in vero già da alcuni giorni, l'infortunato Iari aveva infatti comunicato che il Melide avrebbe convocato per la partita ben 5 giocatori della terza Lega gettando nello sconforto lo staff dello Stabio.
Poi spulciando i regolamenti il nostro rigorista Facchia si erge ad azzeccagarbugli e certifica che i giocatori della terza lega non possono scendere in campo per le ultime tre partite di campionato con la formazione di quinta lega.
Tutti più tranquilli, ma ugualmente la dirigenza controlla online la cartolina e tiene particolarmente d'occhio il nr. 32 della squadra lacustre.

Le molte defezioni vengono coperte attingendo agli allievi A la cui partita è stata rinviata.


pronti via e siamo sotto.
punizione dalla destra , palla crossata verso il centro , la prendo io la prendi tu, non la prende nessuno... e si insacca lemme lemme sul secondo palo.
Affiorano gli spettri della partita di andata.
Il campo invero in pessime condizioni non facilita il nostro gioco, i 15 minuti che intercorrono al nostro pareggio sembrano una eternità, poi finalmente si riesce a costruire una azione sulla sinistra palla indietro per Pila che con freddezza davanti al portiere non sbaglia.
Subito il Bookmaker, parente dell'azzeccagarbugli, prevede il crollo del melide, crollo che non avviene anzi...
Si va alla pausa sul risultato di 1 a 1, tifoseria alquando preoccupata, bookmaker che rivede le quote.
Poi ad inizio secondo tempo il melide raddoppia su calcio d'angolo, si teme per la pressione del pres, ma l'arbitro annulla per un fallo su di un difensore che dalla tribuna non si è visto, per le coronarie del pres meglio di un defibrillatore.
Pochi minuti dopo Facchia con una bella incursione dal centro trova il gol del vantaggio e sancisce la reale fine della partita.
Il Melide a corto di fiato imbarca acqua da tutte le parti, complici anche alcune papere del portiere, subisce gol a raffica: la prima stagionale di Pippo, l'ennesima del Cobra, la prima dell'esordiente Zanna, quella della staffa di Genf.
Finisce 1 a 6, risultato giusto e bugiardo al tempo stesso.
Domenica contro il Rapid2 servirà una entrata in materia decisamente migliore, speriamo che tutti capiscano l'importanza della posta in gioco ed arrivino preparati e concentrati agli ultimi decisivi 90 minuti

   

 

 

 

 

   

   
© Football club Stabio web Hosting Digital Code Chiasso