Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 

Stabio – Villa Luganese 7-0

È ancora cappotto!

L’ultima volta che il Villa si è presentato al Montalbano era il 3 giugno, e in quell’occasione fu ancora 7 a 0 (con doppietta di Cece…ndr)

 

Dopo la grande prestazione contro Rovio, i gialloneri si trovano davanti la penultima compagine della classifica del primo girone. Il divario tra le 2 squadre è netto, sia sotto l’aspetto tecnico che quello fisico.

 

LA PARTITA

La prima mezz’ora di gioco però trascorre nel segno dell’equilibrio, Stabio si divora qualche gol, il Villa si rende pericoloso con qualche tiro da fuori area.

Al minuto 28, dopo una bella trama di gioco viene atterrato in area Nestasio, massima punizione, dagli 11 metri Facchiano non sbaglia un colpo, 1 a 0. Da qui in poi partita in discesa. Passano appena 5 minuti e tra il 32esimo e il 36esimo il Cobra Rama in forma strepitosa e ben imbeccato dai filtranti della linea mediana, fa doppietta. Termina così il primo tempo, dominato nella seconda metà dai ragazzi di Mister Daniele.

 

Nella ripresa McD cambia un paio di giocatori, sulla linea difensiva entra Ruess al posto di Cherubin e Pilaro al posto di Reggi (oggi in versione esterno alto).

È proprio Pilaro a trovare la via del gol al minuto 66 con un bel diagonale che non lascia scampo al portiere luganese 4 a 0. Lo Stabio gioca sulle ali dell’entusiasmo e non da tregua agli avversari. Il pokerissimo è servito da una specialità della casa, passaggio in verticale per Nestasio che sguscia in mezzo a 2 avversari, dopo 40 metri di corsa viene abbattuto in area di rigore. Fallo netto e altro penalty. Facchiano decide di lasciare il rigore a Nestasio che gentilmente declina (anche per il dolore della botta appena ricevuta). Dal dischetto il numero 21 è una sentenza. “Scavino” e 5 a 0.

Gli ultimi minuti di gioco lasciano spazio alla doppietta di Pilaro con un gran pallonetto (e ha giocato solo 45 minuti…) e alla tripletta di un indemoniato Rama, finale 7 a 0!

 

Di questo passo il discorso promozione sarà questione privata tra Stabio e Rovio, ma ogni partita va giocata con spirito combattivo e senza lasciare nulla di intentato. Ai 2 mister ora il compito (non semplice) di tenere alta la concentrazione per dare sempre il massimo in allenamento e nei 90 minuti.

Pagelle:

 

Chenel 6: praticamente inoperoso, fa buona guardia su qualche tentativo da fuori, ogni tanto queste serate fanno anche bene.

 

Hoxhaj 6.5: prestanza fisica e buon senso della posizione, si fa trovare pronto e non perde mai la concentrazione durante la partita.

 

Cherubin 6.5: spinge finalmente sulla fascia come sa fare, con questa convinzione diventa difficile per gli avversari prenderlo

 

Bianchi 6.5: nonostante la giovane età è il più anziano della linea difensiva, ha quell’esperienza che serve a lui, ma soprattutto ai suoi compagni di reparto più giovani, per restare sempre sul pezzo nonostante la serata tranquilla.

 

Imbrogno 6.5: per lui le buone parole ormai si sprecano, non sbaglia una partita e continua a giocare con scioltezza.

 

Biondelli 7: quel numero 8 sulle spalle non gli pesa (…) interpreta bene la partita dando sfoggio della sua classe in fase di dribbling, stasera decisamente sugli scudi.

 

Facchiano 7.5: con la fascia al braccio lascia da parte per una volta il suo tipico Trash talking (anche per non infierire sul modesto avversario), prende palla dalla difesa e imposta. Dal dischetto è una sentenza.

 

Russo 6.5: nella serata in cui non servono i suoi colpi di genio per vincere, fa una partita ordinata e intelligente in mezzo al campo. Ce lo teniamo stretto per le partite ad alto tasso d’intensità.

 

Nestasio 7: gli arrivano pochi palloni giocabili, lui però le azioni se le costruisce e anche oggi viene preso di mira dagli avversari che non posso fare altro che abbatterlo, porta a casa 2 rigori conquistati.

 

Rama 8.5: inizia sbagliando un gol facile, ma poi ne fa 3 e come fai a non dargli la palma di migliore in campo. Da quando si allena con costanza è davvero uno spettacolo vederlo giocare.

 

Reggi 6.5: nella versione 2.0 lo vediamo alto a fare la terza punta, è un pendolino e gioca bene nel nuovo ruolo. Camaleontico.

 

Dalla panchina:

 

Ruess 6.5: entra nel secondo tempo in una serata tranquilla, gioca bene le palle che gli arrivano e non si fa mai impensierire dagli avversari.

 

Pilaro 7.5: il mister gli lascia i 45 minuti del secondo tempo, lui se li prende tutti con gli interessi, si regala una bellissima doppietta. Bravo davvero.

   

 

 

 

 

   

   
© Football club Stabio web Hosting Digital Code Chiasso