Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

FC Stabio – AC Momo                   6:0

Dopo la grande remuntada di coppa che ha consentito martedì scorso di eliminare l’Arogno, lo Stabio era chiamato ad un impegno sulla carta più agevole contro il fanalino di coda Momo, molti titolari ne hanno approfittato per accontentare mogli e fidanzate dedicando anche a loro una domenica pomeriggio.
McD ha pensato bene di attingere dalla squadra degli allievi A , ma anche qui non è che la voglia di fare il doppio turno (sabato e domenica) fosse spumeggiante.
Si aggregano comunque con spirito di servizio Naim e Semilion.

Ritmo inevitabilmente rallentato dal gran caldo, a poco sono valsi gli sforzi di tre membri di comitato che nella mattinata hanno avviato l’irrigazione per attenuare la canicola, operazione avversata da “Ambrogio” il giardiniere automatico che non voleva sentir ragione di rientrare a cuccia e perdersi cosi le indennità di lavoro festivo.  

Dopo una prima mezz’ora condizionata dal clima tropicale abbattutosi sul Montalbano dove si è distinto Ricky per un prodigioso intervento in uscita, lo Stabio finalmente trovava il modo di aggirare la trappola del fuorigioco avversario portandosi in vantaggio con Ilir, lesto a depositare in rete l’assist di Scarpazza. Il gol taglia le gambe agli ospiti che nel giro di un paio di minuti insaccano altre due segnature prima con Carretta e poi con Danilo Russo.

La ripresa diventa una pura formalità con lo Stabio a segno altre tre volte: Russo realizza la seconda rete personale ad inizio ripresa, poi Supercar continua a far correre a ritmo indiavolato il tassametro del gol realizzando la sua settima rete nelle ultime tre partite ed infine Naim Ouni corona il suo esordio stagionale con la prima squadra spedendo una staffilata da trenta metri nell’angolino. Tre punti preziosissimi dunque soprattutto tenendo conto del mezzo passo falso dell’Arogno bloccato sul pari che consente ai gialloneri di agganciare il secondo posto in classifica e di rilanciare così i propri sogni di promozione.

Ora tutto dipende ancora da noi, ma dobbiamo vincerle tutte, non sono ammessi errori.

Poi bisogna stare molto attenti agli ammonimenti, lo scorso anno siamo retrocessi immeritatamente per alcuni gialli di troppo,  evitiamo che la classifica “fair play” ci sia ancora avversa.

Dobbiamo purtroppo constatare come nel terzo tempo siamo stati ancora sconfitti sia dall’avversario che dall’arbitro

   

 

 

 

 

   

   
© Football club Stabio web Hosting Digital Code Chiasso