Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 

Paradiso 2 - Stabio         0:4

 

Terminata la lunga sosta invernale l’imperativo categorico per lo Stabio era quello di ottenere i tre punti per rimanere agganciato alle prime posizioni in classifica. Perciò per andare sul sicuro Marco Daniele e Tino Combi decidono per la sfida in casa del Paradiso di infoltire il centrocampo schierando contemporaneamente Botti, Cece, Scarpazza, Facchiano e Sacco pronti ad innescare l’unica punta Valmir.

Dopo una fase di studio iniziale nella quale i padroni di casa cercano di rendersi pericolosi tocca a Michael Scarpazza far capire che il Paradiso può attendere. E’ lui infatti a metà del primo tempo a rompere gli indugi andando a sbloccare il risultato con un tocco da due passi su preciso assist di Sacco. La rete deprime i pur volenterosi americani che invano cercando di perforare l’inossidabile coppia centrale Bianchi-Durini, cosicché proprio sul finire del primo tempo arriva il raddoppio degli ospiti grazie a Gianfranco lesto a infilare nel Sacco una ribattuta maldestra del portiere avversario.

Nella ripresa non c’è stata proprio più partita con i gialloneri padroni assoluti dell’eccellente terreno sintetico di Paradiso. Ad illuminare la scena ci ha pensato Andrea “Supercar” Carretta che al suo esordio ufficiale ha saputo fin da subito mettersi in mostra con le sue accelerazioni palla al piede sfiorando a più riprese la rete. Le due segnature che hanno sancito il quattro a zero finale sono arrivate entrambe da palla inattiva: difficile stabilire la paternità del terzo gol arrivato in mischia, per cui bisognerà fidarsi delle parole di Miro Durini autoproclamatosi marcatore, mentre non ci sono dubbi sull’autore della quarta rete realizzata da Valmir di testa su una pennellata di un Mirko Biondelli sempre più scarpazzizato.

Dopo questi quattro passi in Paradiso lo Stabio si porta così a 25 punti ad un solo punto dall’Arogno attualmente secondo in classifica e può così dedicare la vittoria a Evaristo Reggi che in queste ore sta combattendo la sua personale battaglia con il suo nervo sciatico.

   

 

 

 

 

   

   
© Football club Stabio web Hosting Digital Code Chiasso