Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

Stabio - Arzo 1-0  (0-0)

finalmente un giorno di FESTA

  • è stata una domenica di festa perchè, complice la bellissima giornata autunnale, il campo Montalbano si è riempito di pubblico, c'erano tutti : i soliti aficionados, allievi, militari in divisa e non, osservatori di Campionese, Vacallo e Rapid, insomma tanta, tanta gente.
  • è stata una giornata di festa perchè, complice il folto pubblico, anche il cassiere ha potuto un poco uscire dallo stato di depressione in cui era piombato dopo l'esborso per l'acquisto del pulmino.
  • è stato un derby festoso perchè entrambe le compagini e le rispettive tifoserie hanno interpretato la partita al meglio prima, dopo e durante; partita maschia ma corretta, un solo giallo indovinate a chi ..., un occhio pesto ed un naso rotto ma senza interventi cattivi o scomposti.
  • è stata una giornata di festa perchè perdere oggi sarebbe stato un durissimo colpo alle nostre ambizioni.
  • è stata una giornata di festa per il presidente che, in caso di sconfitta, sarebbe stato sbeffeggiato dall'unica collega d'ufficio.
  • è stata la giornata di Festa, di Riccardo Festa, in nostro cerbero, assieme ad una difesa quasi perfetta, ci ha tenuto in partita con un paio di interventi provvidenziali quando l'inerzia del gioco era tutta in favore dell'Arzo.


McD vara una formazione esperta, oseremmo dire conservativa, quasi avesse prefigurato lo svolgiomento della gara, inserisce infatti nell'undici iniziale un alto tasso di esperienza: oltre ai soliti Nicholas, Iari, Genf, Facchia iniziano il match anche Cece e Danilo.
In effetti all'inizio l'esperienza serve, l'Arzo attacca subito a testa bassa appoggiandosi a quella vecchia volpe di Marco Marazzi, 41 anni compiuti, ma sempre pericoloso, fortuna nostra ha trovato pane per i suoi denti con Nicholas..epico uno scontro dove il Marazzi cerca di andare in porta in modo lecito ed anche illecito ma Nicholas non indietreggia di un millimetro.
in questo primo tempo si verificano un paio di mischie nella nostra area, ma le poche volte che i palloni escono dalla selva di gambe traovano sempre il Festa piazzatissimo.
Da parte nostra in avanti poco o nulla, solo un paio di palloni scagliati nel posteggio (fortunatamente il pullmino è stato posteggiato in luogo sicuro..).
nella ripresa McD da spazio alla gioventù, entrano infatti Teo, Biondo, Pex e Denny (un tempo giovane..), spostando più in avanti Genf
La differenza si capisce subito, l'inerzia della partita passa dalla nostra parte, ci creiamo qualche buona occasione, sprechiamo sciaguratamente un 2 contro 1 con Teo che si intestardisce a voler saltare l'ultimo difensore invece che scaricare ad un liberissimo Genf.
Comunque all'Arzo incomincia a mancare il fiato, escono stremati o per infortunio i loro punti di riferimento davanti, e pericoli reali non se ne corrono più.
McD capisce che è il momento di vincerla, inserisce tra lo stupore generale Andrea in un ruolo per lui desueto, sulla fascia al posto di uno stremato Botti.
In effetti quando mancano meno di 10 minuti al termine dopo una azione sulla destra si creano una serie di incomprensioni tra portiere e difensori avversari e la palla giunge a centro area ad un incredulo Andrea, questi un po perplesso colpisce la palla che si adagia in rete, in nostro Andrea è talmente perplesso che non sa nemmeno se deve esultare, quasi temesse un fischio inopportuno dell'arbitro.
Siamo in vantaggio 1 a 0, mancano 7 minuti alla fine, l'arzo, che già era fisicamente alle corde, ora ha anche il morale sotto i piedi, tenta un disperato inutile assalto finale.

Bravi ragazzi, vittoria importante, vittoria ottenuta con i mezzi a nostra disposizione: difesa arcigna, tanta corsa e panchina lunga.

Come nella gara ciclistica dei tre passi, il primo lo abbiamo scollinato con successo, ora ci aspettano gli altri due: ancora più impegnativi

08.10.2017 : mancano 46 punti alla meta

   

 

 

 

 

   

   
© Football club Stabio web Hosting Digital Code Chiasso