Articoli

stabio - Rapid2 4-1 (1-0)

CHI DI GIALLO PERISCE DI GIALLO GIOISCE

chi era presente il 4 giugno 2017 sa quanto sia crudele ed inguisto retrocedere per la classifica fair-play.
fortunatamente a due anni di distanza possiamo festeggiare la promozione senza dover aspettare il risultato dell'ultima giornata: abbiamo 3 punti di vantaggio e la classifica fair-play questa volta ci avvantaggia.
saremmo davanti al Rovio anche come differenza reti e, specialmente, scontri diretti, ma quello che conta dopo i punti è solo la classifica fair-play.

dopo questa doverosa premessa, che rimargina la ferita di due anni fa, è giusto festeggiare.
ce l'abbiamo fatta, con l'aiuto di tutti:

  • dei vecchi con la maglia dello Stabio tatuata sul petto,
  • dei ragazzi di Stabio che giocano per la squadra del propio paese,
  • dei ragazzi della "collina" (Clivio, Viggiù, ecc) che ormai sono stabiesi d'adozione,
  • degli allievi A che spesso sono stati determinanti,
  • dei mister ben 4 : Marco che ha accettato di fare un passo di lato a fine andata ma ieri, da gran signore, era al campo a festeggiare,
    Danilo che ha accettato una sfida quasi impossibile,
    Martino che ha garantito la continuità,
    Osman che ha portato esperienza.

quando si termina il campionato a pari punti significa che tutti i dettagli sono stati importanti, tutti i gol decisivi, tutte le parate fondamentali.
ripercorriamo la cavalcata scusandoci con chi dimentichiamo...

02.09.2018 Stabio - Arosio   che fatica... poi si capirà che l'Arosio è una buona squadra
09.09.2018 Porza - Stabio    inizia la sequela di rigori procurati dalla coppia Stefano-Ilir, Facchia glaciale realizza
16.09.2018 Stabio - Sessa    battiamo la "bestia nera"
23.09.2018 Arzo - Stabio     senza allenatore ci facciamo sorprendere  da un ex
27.09.2018 Stabio - Rancate  pronto riscatto contro il Rancate, Danilo inizia a prendere le misure sulle punizioni
07.10.2018 Rovio - Stabio    Autentica battaglia, più che le espulsioni ci si ricorda della prodezze balistiche di Danilo e Stefano
13.10.2018 Stabio - Villa    tranquilla goleada per la gioia di Ilir (tripletta)
20.10.2018 origlio - Stabio  Partita tutta in salita persa per una ingenuita a pochi minuti dalla fine
04.11.2018 Rapid - Stabio  Mezzo passo falso, assente il rigorista (squalificato), sbagliamo il penalty nel finale
18.11.2018 Stabio - melide il tracollo, sconfitti dall'ultimissima in classifica, cosa è successo ??!! il presidente, furente e preoccupato, chiama Renzetti e chiede consiglio
16.03.2019 Arosio - Stabio   partita di fondamentale importanza, se si perde addio sogni di gloria, solito rigore procurato da Stefano e difesa arcigna, ci siamo ancora
24.03.2019 Stabio - Porza    il Porza ci impone il pareggio, Cristopher ci salva parando un rigore a pochi secondi dalla fine
31.03.2019 Sessa - Stabio    Amara sconfitta ma i più vecchi, facendo ricorso alla cabala, sono fiduciosi: quando si perde a sessa poi....
07.04.2019 Stabio - Arzo     altra partita determinante, la risolve il Cobra con un suo morso letale a poco dalla fine. da qui inizia la cavalcata finale
13.04.2019 Rancate - stabio  il rancate nulla può contro una corazzata ormai lanciata a folle velocità
28.04.2019 Stabio - Rovio    scontro al vertice, un solo risultato a disposizione, i giallo neri giocano la partita perfetta, avversario annichilito
04.05.2019 Villa - Stabio    Ilir incontra il suo avversario preferito e la chiude in 10 minuti
12.05.2019 Stabio - Origlio  la vincono e la gestiscono i "vecchi", poco spettacolo ma zero rischi come si addice alla capolista.
18.05.2019 Melide - Stabio   la tensione inzia ad affiorare, il melide ci metta paura per un tempo, poi dilaghiamo
26.05.2019 Stabio - Rapid    Il Rapid non è venuto in gita di cortesia, non ha mai perso nel girone di ritorno: la sblocca il "braço de deus" di Pilaro, poi Gianfranco mette il sigillo con una punizione da favola

siamo in quarta, ma come mi ha detto Orfeo Rapelli, DS del grande Stabio  "nin fa mia come l'altra volta, torna mia indréé subit"

non solo la prima squadra festeggia !!!!

leggi la gazzetta dell'apoteosi finale

 

Melide 2 - Stabio 1-6 (1-1)

il primo pensiero va al nostro ILIR, uscito intorno al 70° minuto, dopo che il suo ginocchio ha ceduto di schianto, speriamo che non sia nulla di troppo grave.
FORZA COBRA

Non ci si lasci abbagliare dal sonante punteggio finale, la partita non è stata una passeggiata di piacere come a Villa Luganese.
Il presidentissimo Victor, per scaricare la tensione di un match che non prendeva la giusta piega,  ha lasciato un solco attorno al campo di gioco camminando avanti ed indietro.
Abbiamo testimoni che certificano sia entrato durante la pausa ad accendere un cero nella chiesetta adiacente il campo innalzando preci ai Santi Quirico e Giulietta;
si vocifera, ma non abbiamo conferme, si sia recato in pellegrinaggio anche alla chiesa Ortodossa Russa di melide.
La partita era iniziata in vero già da alcuni giorni, l'infortunato Iari aveva infatti comunicato che il Melide avrebbe convocato per la partita ben 5 giocatori della terza Lega gettando nello sconforto lo staff dello Stabio.
Poi spulciando i regolamenti il nostro rigorista Facchia si erge ad azzeccagarbugli e certifica che i giocatori della terza lega non possono scendere in campo per le ultime tre partite di campionato con la formazione di quinta lega.
Tutti più tranquilli, ma ugualmente la dirigenza controlla online la cartolina e tiene particolarmente d'occhio il nr. 32 della squadra lacustre.

Le molte defezioni vengono coperte attingendo agli allievi A la cui partita è stata rinviata.


pronti via e siamo sotto.
punizione dalla destra , palla crossata verso il centro , la prendo io la prendi tu, non la prende nessuno... e si insacca lemme lemme sul secondo palo.
Affiorano gli spettri della partita di andata.
Il campo invero in pessime condizioni non facilita il nostro gioco, i 15 minuti che intercorrono al nostro pareggio sembrano una eternità, poi finalmente si riesce a costruire una azione sulla sinistra palla indietro per Pila che con freddezza davanti al portiere non sbaglia.
Subito il Bookmaker, parente dell'azzeccagarbugli, prevede il crollo del melide, crollo che non avviene anzi...
Si va alla pausa sul risultato di 1 a 1, tifoseria alquando preoccupata, bookmaker che rivede le quote.
Poi ad inizio secondo tempo il melide raddoppia su calcio d'angolo, si teme per la pressione del pres, ma l'arbitro annulla per un fallo su di un difensore che dalla tribuna non si è visto, per le coronarie del pres meglio di un defibrillatore.
Pochi minuti dopo Facchia con una bella incursione dal centro trova il gol del vantaggio e sancisce la reale fine della partita.
Il Melide a corto di fiato imbarca acqua da tutte le parti, complici anche alcune papere del portiere, subisce gol a raffica: la prima stagionale di Pippo, l'ennesima del Cobra, la prima dell'esordiente Zanna, quella della staffa di Genf.
Finisce 1 a 6, risultato giusto e bugiardo al tempo stesso.
Domenica contro il Rapid2 servirà una entrata in materia decisamente migliore, speriamo che tutti capiscano l'importanza della posta in gioco ed arrivino preparati e concentrati agli ultimi decisivi 90 minuti

a meno di un clamoroso crollo contro l'ultima in classifica...

È FATTA !!!

leggi la gazzetta

Stabio - Origlio Ponte Capriasca 2-0 (2-0)

Domenica sera rientrando ai rispettivi domicili i supportrs più affezionati erano si contenti per il risultato ma non euforici come dopo la vittoria contro il Rovio.
Come quei ragazzi che svolgono in fretta e furia il proprio compito scolastico poi passano il resto del pomeriggio a bighellonare senza costrutto,questa è stata l'impressione di molti nell'assistere a Stabio vs OriglioPonteCapriasca.
Quasi subito in vantaggio grazie agli inossidabili Genf (su rigore) e Facchia (tap-in) la partita si è trascinata stancamente fino al 90°.
Gli ospiti cercavano di correre meno rischi possibili asserragliati in un catenacciesco modulo 4-5-1, giunti chiaramente al Montalbano per limitare i danni non hanno avuto ne la tecnica, ne la vigoria atletica, ne specialmente le motivazioni per cercare di ribaltare un punteggio subito a loro sfavore.
I nostri si sono adeguati.
Forse causa il forte vento che rendeva imprevedibile ogni lancio, forse causa l'assenza di qualche ragazzo che da vivacità al centrocampo, i nostri veterani hanno saggiamente impostato l'incontro con lo spirito dei Lloyds di Londra: "minimizzare il rischi per garantire un dividendo a fine anno".
Il valore delle nostre azioni aumenta anche se il margine rispetto alle iseguitrici è rimasto costante, ma ora mancano soltanto due partite al termine ed abbiamo aumentato il nostro vantaggio sull'indice secondario dei cartellini gialli.
Le prossime due partite saranno sicuramente più difficili, Melide 2 e Rapid 2, anche se non hanno più nulla da chiedere al campionato, non saranno arrendevoli come l'origlioPonteCaprisca.
Non sarà sufficiente il"compitino".

a due passi dal cielo

leggi la gazzetta

ragazzi troppo influenzati dalle preferenze calcistiche del loro vice allenatore...

leggi la cronaca

Villa Luganese - Stabio 2-9  (1-4)

tralasciamo un inutile commento su di una partita senza storia.

Ci ha pensato Ilir a far capire l'andamento del gioco segnando 3 gol nei primi 10 minuti.

Partita comunque giocata con testa, subito concentrati poi attenti ad evitare infortuni e cartellini gialli.

Si sono rivisti in campo dopo mesi/settimane di assenza Luca Giorgi, Facchia, Biondo ed uno sconosciuto personaggio che auspichiamo fosse regolarmente tesserato.

Ma la notizia più importante del weekend è il pareggio tra Rovio ed Arosio, pareggio che ci spalanca le porte del primo posto.
Ora servono tre vittorie e, evitando le esplusioni, saremo matematicamente primi e promossi in quarta lega.

Mi scuso con i mussulmani se prendo in prestito una loro parola...

da domani al 26 maggio tutti i giocatori devono focalizzarsi su allenamenti e partite, devono seguire una specie di "ramadam" calcistico, niente assenze per dinieghi muliebri, genetliaci di fidanzate/mogli/figli, baccanali, feste orgiastiche, ecc..

È l'anno buono, abbiamo fatto un recupero incredibile, non gettiamo tutto alle ortiche proprio ora.

Altri articoli...

  1. 5° lega - 28.04.2019
   

 

 

 

 

   

   
© Football club Stabio web Hosting Digital Code Chiasso