Articoli

Ci scusiamo con gli affezionati lettori.

l'articolo relativo alla partita del 13 aprile appare nella sua verisione integrale solo oggi.

La sua pubblicazione era stata bloccata dalla "santa gobba inquisizione" che riteneva oltraggiosi ed offensivi tutti i riferimenti ad una squadra olandese denominata "Ajax".

leggi l'articolo incriminato

 Una vittoria della panchina

 

Una vittoria dalla panchina

 

A fine partita uno dei più raggianti e felici era Michael, 90 minuti in panchina ad incitare i compagni ed a consigliare Mister Danilov.

Michael simbolo di questa vittoria, voluta da tutti, indispensabile per tenere accesa la tenue fiammella della promozione, giunta a pochi minuti dalla fine quando le forze fresche subentrate dalla panchina hanno avuto il sopravvento su di un Arzo ormai in debito di ossigeno.

La nostra forza è stata la maggior profondità e quailità della panchina, la panchina lunga ha battuto la panchina corta.

Entrambe le squadre erano falcidiate dalle assenze ma noi abbiamo potuto attingere dai nostri allievi A , con un Arben gigantesco di nome e di fatto in difesa, un Valentino che entrato nel secondo tempo ha saputo sfruttare la stanchezza dei ragazzi della montagna, Gasp che nei minuti finali è riuscito a farsi abbattere guadagnando secondi preziosi, Brusa che, non avendo ancora completamente digerito il luculliano pranzo dei 20anni, non ha commesso nessun fallo.

Ci ha pensato il Cobra a risolvere la partita a pochi istanti dalla fine, anche lui subentrato dalla panchina, prima abbiamo avuto molte occasioni come sempre fallite, anche un rigore dopo pochi minuti parato da Allio.

Deve comunque far riflettere il fatto che abbiamo faticato molto contro una squadra in crisi di risultati e con molte assenze.
la vittoria era indispensabile ma siamo ancora ai piedi della montagna, non abbiamo più margine di errore a partire da sabato contro il Rancate 2.

due sessantenni baffuti frequentatori del Montalbano hanno promesso che si taglieranno i mustacchi in caso di promozione, per ora i loro barbigi dormono sonni tranquilli

Montalbano finalmente ben frequentato, purtroppo più dai tifosi dell'Arzo che da quelli dello Stabio, si è rivisto anche Max presente il tempo necessario per far notare al suo pupillo Cristofer come a volte manchi proprio di furbizia.

 

 

 

Mister Coccia, che è vecchio del mestiere, aveva brutte sensazioni in settimana, ed in effetti è arrivata la prima sconfitta!!!

leggi la mini gazzetta

Quest’oggi abbiamo subito una sconfitta che ci ha lasciati con molto amaro in bocca. Non siamo scesi in campo con la solita concentrazione mentale, si pensava che la nostra avversaria fosse una squadretta, cosi senza troppe pretese, ed invece si è rivelata una squadra molto solida, e che ci ha messo in difficoltà in quasi tutta la durata della gara, è vero che dopo aver subito il rigore, che purtroppo c’era, abbiamo accennato una reazione che non ha portato a niente d’importante, abbiamo provato a cambiare l’assetto tattico giocando a 3 dietro e inserendo una punta in più, ma non è cambiato niente, malgrado l’assedio nei minuti finali, siamo solo riusciti ad aver un rigore a favore che puntualmente abbiamo fallito. Dovremo lavorare molto per migliorare questo aspetto, e sono sicuro che tutto quello che fino a poco tempo fa abbiamo fatto di buono, torneremo ad essere la squadra che siamo sempre stati. Oggi veramente eravamo irriconoscibili.

 

Malgrado il risultato sia stato così ampio, nei primi minuti, ci hanno messo in difficoltà, è chiaro che loro sono partiti al 100% per sorprenderci, un po’ ci sono riusciti, però la nostra difesa ha retto benissimo la loro sfuriata iniziale, dove via via è andata scemando con il passare dei minuti. Al 22° abbiamo segnato il primo goal, e poi al26°, che ha un po’ tagliato loro le gambe.. Non hanno più retto il nostro ritmo, che devo dire ha tenuto benissimo, segno che la nostra preparazione fisica è giunta nella fase top, con margini di miglioramento. È vero che avevamo una rosa di 18 giocatori che hanno alternato i cambi, e giocato tutti, questo ci ha permesso di non abbassare il ritmo, per cui avevamo più birra di loro, che di cambi ne avevano pochi, inoltre anche qualitativamente eravamo messi meglio noi, e questo ha fatto la differenza.Ora dovremo confrontarci con squadre molto più forti di queste, per cui bisognerà tenere alta la concentrazione.

 

seconda vittoria ma il gioco latita....

leggi la gazzetta

 Stabio - Porza 0 - 0

 

VIVA VIVA SANT CRISTOFORO


PROTETTORE DELLA PORTA MIA


QUANDO L'ALA È SOLA IN FRONTE A ME


QUANDO IL FISCHIO È DI RIGORE


TU DALL'ALTO DEL TUO CRESPO CRINE


PROCRASTINI LA NOSTRA IMMONDA FINE


PER SALVAR LA MIA VERGINITÀ


LA MANONA METTI PROPRIO LA'

 



(tutti in coro)


VIVA VIVA SAN CRISTOFORO


PROTETTORE DELLA PORTA MIA

 

chi ben comicia...

leggi la gazzetta

Altri articoli...

  1. Allievi A - 16.03.2019
   

 

 

 

 

   

   
© Football club Stabio web Hosting Digital Code Chiasso